Lorenzo Mazzoni

Lorenzo.AmsterdamLorenzo Mazzoni è nato a Ferrara nel 1974. Ha abitato a Parigi, Hurghada, Londra, Sana’a, Istanbul. Romanziere, reporter e saggista ha pubblicato numerosi libri, fra cui Un tango per Victor (Edicola Edicciones, 2016); Quando le chitarre facevano l’amore (Spartaco, 2015; Premio Liberi di Scrivere), Apologia di uomini inutili (Edizioni La Gru, 2013; Premio Liberi di Scrivere), Porno Bloc. Rotocalco morboso dalla Romania post post-comunista (fotografie di Marco Belli; edizione bilingue italiano/romeno; Lite Editions, 2012), Le bestie/Kinshasa Serenade Murder Time (Momentum Edizioni, 2011). È il creatore dell’ispettore Pietro Malatesta, protagonista dei noir (illustrati da Andrea Amaducci ed editi da Koi Press/Momentum Edizioni) Italiani brutta gente (2014), Termodistruzione di un koala (2013), Il cinematografo (2010/2013), Il recinto delle capre (2009/2013), Nero ferrarese (2007/2013), La tremarella (2012) e Malatesta. Indagini di uno sbirro anarchico. La trilogia (2011; Premio Liberi di Scrivere). Diversi suoi reportage e racconti sono apparsi su “il manifesto”, “Il Reportage”, “East Journal”, “Culturalismi”, “Il reporter”, “Torno Giovedì” e su diverse antologie. Collabora con “il Fatto Quotidiano”. Vive a Milano.

Nell’aprile del 2015 pubblica con Edizioni Spartaco Quando le chitarre facevano l’amore e nel settembre dell’anno successivo, sempre con Edizioni Spartaco, pubblica Il muggito di Sarajevo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/lmazzoni

Sito web

Novità