Oggi, 15 maggio, esce in tutte le librerie Splendida giornata per un funerale

Esce oggi in tutte le librerie “Splendida giornata per un funerale” del nostro Matteo Poletti, pubblicato dalla casa editrice Sperling & Kupfer.

Splendida giornata per un funerale

Matteo Poletti

Talvolta avere una via di fuga non fa altro che riportarti al punto di partenza. Altre volte, rimanere fermi al punto di partenza è solo un’altra via di fuga.

Nemesio, detto Nemo, ha quasi trent’anni, vive a Torino e lavora come portantino nell’impresa di pompe funebri di famiglia dove, per via della sua svogliata disattenzione, combina un disastro dietro l’altro. Indifferente e apatico, si lascia vivere, trascurando persino quella che un tempo era la sua passione, la fotografia. Un giorno, però, la morte di Aurora Vannelli Conticini, un’anziana donna di Novalesa, lo risveglia dal suo torpore, riportandolo nello sperduto paesino della provincia torinese in cui aveva frequentato le scuole superiori. Al liceo, Nemo si era trovato come compagno di banco Carlo Lombardi, un ragazzo intelligente e brillante dalla storia familiare disastrosa, con cui aveva da subito legato. Un’affinità elettiva, la loro, e un’amicizia salvifica per entrambi.
Ma la sera della festa di Sant’Eldrado, patrono del paese, Carlo era scomparso nel nulla. Inutili le ricerche che avevano tentato, seppur per breve tempo, di fare luce sull’accaduto. E lo stesso Nemo si era rassegnato a quella perdita, troppo impegnato altrove a cercare di tenere le fila della propria vita. Solo ora che sono passati dieci anni, qualcosa di quella vicenda sembrerebbe venire a galla. E forse non è un caso che a rimettere in moto il meccanismo sia proprio Nemo, che, con il suo ritorno nei luoghi dell’adolescenza, avrà modo di affrontare i suoi fantasmi e, al tempo stesso, di mettere a nudo una collettività in cui la menzogna, il ricatto e i pregiudizi regnano sovrani.

Matteo Poletti è nato a Susa nel 1979. È laureato in Storia del Cinema al DAMS di Torino. Oltre ad aver collaborato con alcune riviste online di cinema, ha pubblicato un saggio su Blake Edwards dal titolo “Il tocco della Pantera” (Il Principe Costante, 2010).
Nel 2006 ha esordito con alcuni racconti polizieschi risultati vincitori ai concorsi letterari. Uno di essi, “Il cane di velluto” è stato pubblicato nei Gialli Mondadori.
Nel 2008 vince il primo premio al concorso letterario “L’indizio Nascosto” con il romanzo giallo  “Lo sguardo di Carola”, pubblicato l’anno successivo da “Terza Pagina Edizioni”.
Nel 2015 vince il premio nazionale Bukowski  con il romanzo “Jam Session”, pubblicato nel 2016 da “Giovane Holden Edizioni”.
Nel 2016 un suo racconto breve si è classificato primo al concorso “Parole Resistenti” di Atessa (Chieti).
È coautore del blog “Restart”.
Vive e lavora in Valsusa.

Il libro è acquistabile anche su ibs.

I commenti non sono abilitati.

Novità